menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

27.04.2017

90 avellinesi fondano l’associazione “Ossigeno”. Serve aria nuova in città

Ridare ossigeno ad una città senza fiato, che soffoca, che non è stata più in grado di presentare idee e progetti di ampio respiro. Provare a generare un cambiamento condiviso dal basso, puntando sulla analisi delle problematiche e la qualità delle proposte. Invertire la gerarchia delle priorità nell’agenda del governo pubblico, rimettendo al vertice del dibattito civico un programma di interventi e soluzioni concrete in grado di rimettere in moto la città.
Contrastare la mediocrità diffusa, osteggiare ogni forma di opportunismo e trasformismo, rigettare il clientelismo come metodo di agire politico. E soprattutto offrire alla comunità avellinese una boccata di aria fresca, di idee, progetti, proposte e visioni innovative, valide ed utili alla collettività.
Con questi obiettivi è nata ad Avellino l’Associazione “Ossigeno”, un think tank, un serbatoio di pensiero, un organismo indipendente dalle forze politiche che si occuperà di analisi e proposta sulle strategie pubbliche nei settori dell’economia, della cultura, dello sviluppo, dei servizi al cittadino.
Novanta i cittadini avellinesi che, con atto pubblico del notaio Gabriele Di Rienzo, hanno costituito l’Associazione con l’obiettivo di analizzare i problemi ed offrire soluzioni, proposte e progetti da discutere e condividere.
Tra i soci fondatori una ampia rappresentanza del mondo delle professioni con la presenza di avvocati, medici, architetti, ingegneri, commercialisti, imprenditori, presidi, professori, docenti universitari, commercianti, artisti, intellettuali, esponenti dell’associazionismo culturale e solidale, impiegati e liberi professionisti che hanno inteso impegnarsi in prima persona nella costruzione di un progetto per Avellino.
Una sfida corale che oggi si presenta con i primi 90 iscritti individuati nel mondo delle professioni ma che nelle prossime settimane renderà noti i nomi di altri 90 associati, stavolta tutti giovani lavoratori, studenti e neo laureati che hanno già aderito all’iniziativa.
“Ad Avellino si soffoca. Nella mediocrità, negli errori, nel degrado, nell’indifferenza. Non c’è più aria fresca da respirare, non riusciamo a riempire il cuore e la mente di energia viva e vitale. Serve una boccata di ossigeno. Serve il vento del cambiamento. 90 avellinesi innamorati della propria città hanno fondato l’Associazione Ossigeno. Ci siamo per offrire un contributo di pensiero e di idee ad una città che non si rassegna, che non accetta la sconfitta, che crede sia ancora possibile costruire un’altra Avellino” ha dichiarato il promotore dell’iniziativa Luca Cipriano.
L’Associazione “Ossigeno” ha organizzato il lavoro in 8 focus tematici, 8 ideali contenitori per presentare e discutere progetti e soluzioni utili a migliorare la qualità della vita ad Avellino.
I focus sono costruiti attorno ad una serie di parole chiave volte ad indirizzare la discussione nel solco di una varietà di argomenti da sviluppare. Per ogni focus, l’Associazione organizzerà iniziative pubbliche e di sensibilizzazione della cittadinanza offrendo sempre idee, progetti, proposte.
I focus tematici sono lavoro / rammendo / servizi / identità / inclusione / connessione / felicità / futuro.
Il focus lavoro è coordinato dai medici Rino De Stefano, Elisa Spagnuolo, Stefano La Verde e dall’imprenditrice Ilaria Petitto.
Da segnalare, su questo focus ed in riferimento al tema della cultura come generatore di processi economici, la presenza come coordinatrice di Rosanna Purchia, sovraintendente del Teatro di San Carlo di Napoli, tra i massimi esperti italiani in organizzazione e gestione di processi culturali.
Il focus rammendo è coordinato dall’architetto Marietta Giordano, dall’artista ed intellettuale Ettore De Conciliis, dal giornalista Luca Cipriano.
Il focus dedicato al tema dei servizi è coordinato dagli avvocati Donato Pennetta e Adriano Maffeo, dalla commercialista Angiola Caldarazzo, dal libero professionista Antonello Semenza, dall’impiegato Rino Saccone.
Il focus identità è coordinato dal professore universitario Fiorentino Vecchiarelli e dai professionisti Pasquale Matarazzo e Irene Rosiello.
Il focus inclusione sarà guidato dalla psicoterapeuta Mara Festa, dalla preside delle scuole di Rione Mazzini/S.Tommaso e Borgo Ferrovia Tina Gargiulo, dall’assicuratrice Malvina Mennillo.
Il forum connessione avrà alla guida il professore e ricercatore universitario Leonardo Festa, l’avvocato Rita Cesta, l’imprenditore Antonio Vecchione.
Il focus felicità sarà coordinato dall’avvocato Annarita Marchitiello e dalla curatrice di eventi culturali e di spettacolo Francesca Theodosiu.
Il focus futuro vedrà, infine, alla guida gli architetti Raffaele Troncone, Tommaso Razza e l’ingegnere Errico Perillo.
All’Associazione Ossigeno hanno espresso vicinanza ed apprezzamento molte Associazioni culturali, civiche, ambientaliste, di volontariato attive ad Avellino e in Irpinia. Diversi esponenti di queste realtà sono in prima persona tra i fondatori di “Ossigeno”.

I 90 Soci Fondatori dell’Associazione “Ossigeno” sono gli avvocati Pasquale Acone, Generoso Benigni, Francesco Bonito, Achille Benigni, Rita Cesta, Vito Donatiello, Leonida Gabrieli, Antonino Longombardi, Adriano Maffeo, Annarita Marchitiello, Donato Pennetta, Lello Pulzone, Tranquillino Sarno, Francesca Silvestri, Luciana Zeccardo, Brunella Melchionna; i medici Antonio D’Avanzo, Rino De Stefano, Mara Festa, Giuseppe Furcolo, Achille Gaeta, Gennaro Iapicca, Gaetano Iaquinto, Stefano Le Verde, Carmelo Lombardi, Scipione Pagliara, Fernando Salerno, Elisa Spagnuolo, Mariangela Perito; i presidi Mary Morrison, Giovanni Sasso, Paola Gianfelice, Paola Santulli, Maria Rosaria Siciliano, Tina Gargiulo; l’ispettrice scolastica Paola Di Natale; i professori Luciana D’Alessandro, Antonio Di Gioia, Leonardo Festa, Antonio Melchionda, Annamaria Pellecchia, Sergio Picone, Luigi Trojano, Michele Zappella; gli architetti Raffaele Troncone, Francesco Troncone, Alessia Crasto, Tommaso Razza, Marietta Giordano, Pio Castiello, Emilia Bersabea Cirillo; l’ingegnere Errico Perillo; gli artisti Ettore de Conciliis, Gianvincenzo Cresta, Carmine Santaniello; i commercialisti Andrea Canonico, Gianluca Giordano, Angiola Caldarazzo; gli imprenditori Katia Petitto, Giuseppe D’Agostino, Antonio Vecchione, Stella Matarazzo; i professionisti ed impiegati Pasquale Matarazzo, Antonio De Padova, Luigi Chiusano, Marco Di Cicilia, Massimiliano Esposito, Franco Fiore, Giancarlo Giordano, Roberto Godas, Rossella Grasso, Amedeo Iannella, Rita Lo Schiavo, Pasquale Manganiello, Malvina Mennillo, Maurizio Orecchia, Irene Rosiello, Esterino Saccone, Antonio Semenza, Francesca Theodosiu; personalità impegnate nell’associazionismo e nelle attività culturali e sociali come Gabriella Barra, Luca Caserta, Angela Lupi, Antonella Mancusi, Luciano Moscati, Giovanni Papa, Rosanna Rebulla, Fiorentino Vecchiarelli, Agostino Annunziata.
Chiunque abbia voglia di offrire un contributo può far parte dell’Associazione “Ossigeno” iscrivendosi