menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

15.03.2017

Ad Antonia Arslan il premio Matilde Serao. Festa a Napoli per i 125 anni del Mattino

E’ Antonia Arslan la vincitrice della prima edizione del premio letterario Matilde Serao, annunciato ieri a Napoli nel corso di una conferenza - spettacolo ospitata dal Teatro Mercadante dal direttore della testata Alessandro Barbano insieme al direttore dello stabile Luca De Fusco poco prima di dare il via ai festeggiamenti, con tanto di taglio della torta e candeline, per i 125 anni del quotidiano «Il Mattino» di Napoli, fondato a Napoli il 16 marzo 1892.

Il premio, promosso dal quotidiano di via Chiatamone, sarà consegnato alla scrittrice e saggista italiana di origini armene il 29 maggio mentre il premio giornalistico, sempre intitolato alla giornalista che insieme ad Eduardo Scarfoglio fondò il giornale napoletano, andrà invece alla giornalista del «Corriere della Sera» Fiorenza Sarzanini (la cerimonia è prevista per il 5 maggio a Carinola).

La vincitrice del premio letterario è stata scelta ad una giuria composta, come ha illustrato il direttore Alessandro Barbano, da 50 tra editorialisti e illustri collaboratori del giornali e dagli 80 redattori.

Alla serata hanno preso parte anche il presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo de Luca, l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele e l’assessore ai Giovani Alessandra Clemente.

Per ricordare la lunga storia del quotidiano di via Chiatamone ai lettori - come ha spiegato ancora il direttore Alessandro Barbano - verranno offerti il 15 ed il 16 marzo prossimo insieme al giornale due inserti speciali con conterranno tra l’altro anche la riproduzione delle prime pagine più importanti e significative di questa lunga storia.