menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

18.07.2018

Aerospazio, la Regione Campania conferma la presenza al Farnborough International Airshow

Il Farnborough International Airshow, tra le più importanti vetrine internazionali per il settore aerospaziale, in corso a Londra, vede anche quest’anno la partecipazione della Regione Campania – attraverso la società in house Sviluppo Campania - con uno stand di 120 metri quadri, per promuovere le eccellenze del territorio e favorire gli scambi commerciali del comparto aerospaziale.
Ieri in visita allo stand regionale il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, alla presenza della dirigente regionale all’internazionalizzazione Fiorella Ciullo, del Distretto ad Alta Tecnologia Aerospazio Campania DAC (che coinvolge circa 170 attori tra grandi imprese, centri di ricerca e pmi), e delle aziende TI&A, LGM e OMI che hanno risposto alla manifestazione di interesse.
La presenza regionale è rafforzata anche da altre aziende che hanno preso parte alla fiera con stand propri oppure partecipando alla collettiva di ICE.
La manifestazione avrà durata di una settimana, ma già ha registrato numeri importanti: sono presenti i 100 top players del settore, 1.500 espositori provenienti da 52 paesi, inoltre già solo nella prima giornata sono stati dichiarati ordini per 43 miliardi per aeronautica civile e circa 3 miliardi per propulsori.
Nel sistema economico regionale, la filiera produttiva aerospaziale riveste un ruolo di primo piano rappresentando un elemento di sviluppo del territorio sia in termini di presenza industriale, sia per l’elevato contenuto delle conoscenze tecnologiche richieste dai processi produttivi. Ai grandi operatori si affianca un tessuto di piccole e medie aziende subfornitrici in grado di utilizzare le tecnologie, implementare i processi produttivi, garantire gli standard tecnici di qualità e di precisione richiesti dall’industria aerospaziale. Una filiera che traina l’innovazione ed export come confermano i dati di presenza sui mercati globali.