menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

23.02.2017

Al «Cimarosa» arriva il soprano del San Carlo Maria Grazia Schiavo. Doppio concerto con l’orchestra sinfonica e le più belle arie d’opera

Cinquanta orchestrali in pedana, le più belle arie della lirica italiana tratte da «Norma», «Rigoletto», «La Traviata», «Nabucco», «Lucia di Lammermoor», «Cavalleria rusticana» e un’ospite di respiro internazionale.
Saranno questi i protagonisti dell’ouverture d’autore che inaugurerà la nuova rassegna dedicata al «Belcanto italiano», organizzata dal Conservatorio «Cimarosa» di Avellino, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmine Santaniello.
Domani, venerdì 24 e sabato 25 febbraio (ore 21), salirà sul palcoscenico del rinnovato Auditorium «Vitale» di piazza Castello il soprano del San Carlo di Napoli Maria Grazia Schiavo per un omaggio alle più conosciute arie della tradizione lirica per un doppio concerto gratuito sulle note composte da Bellini, Donizetti, Mascagni e Verdi.
Sul palco del «Cimarosa», Maria Grazia Schiavo sarà accompagnata dai 50 elementi che compongono l’Orchestra sinfonica del Conservatorio «Cimarosa», diretta dal maestro Carmine Santaniello, in un viaggio nei grandi classici della lirica dalla «Norma» di Bellini alla «Lucia di Lammermoor» di Donizetti, dalla «Cavalleria rusticana» di Mascagni al «Rigoletto» e a «La Traviata» di Verdi.
Il programma dei due concerti partirà con la «Sinfonia» de la «Norma» che anticiperà l’ingresso di Maria Grazia Schiavo in scena con la romanza «Caro nome» tratta dal «Rigoletto», si proseguirà con due tra le arie più note della lirica internazionale come «Ardon gli incensi» da «Lucia di Lammermoor» al brano «Casta Diva» tratto dalla Norma, per finire con la «Sinfonia» del «Nabucco», «A forse è lui che l’anima» da «La Traviata» e l’Intermezzo» tratto da «La cavalleria rusticana» di Pietro Mascagni.
Vista l’eccezionalità dell’evento, per il doppio recital gratuito con il soprano Maria Grazia Schiavo previsto per venerdì 24 e sabato 25 febbraio alle ore 21, presso il Conservatorio «Cimarosa» di Avellino (ingresso da via Circumvallazione, info 0825.30622) sono in distribuzione gli inviti gratuiti necessari per accedere all’Auditorium «Vitale» di piazza Castello.