menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

20.12.2017

Aree di crisi complessa, ok all’emendamento per la cigs

Il Governo, su impulso della Giunta De Luca e in particolare dell’Assessore al Lavoro Sonia Palmeri e dell’ Assessore alle Attività Produttive Amedeo Lepore, ha presentato un emendamento alla Legge di Bilancio che prevede la concessione della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) e della mobilita’ in deroga per i lavoratori di imprese operanti nei territori della Campania per i quali il Mise ha decretato nuove aree di crisi complessa. L’emendamento approvato in commissione dispone la concessione della CIGS e della mobilità in deroga per 12 mesi e comunque per tutto il 2018, e provvede all’onere derivante con 34 milioni di euro a carico del Fondo sociale per l’occupazione e formazione. Questa iniziativa nasce dall’approvazione del decreto governativo del 31 gennaio 2013 sulle aree di crisi complessa e che, in base alla delibera di Giunta Regionale n.590 del 3/10/2017, ha previsto l’inclusione di 24 comuni rientranti nei tre poli industriali di Acerra- Marcianise-Airola; Torre Annunziata- Castellammare; Battipaglia- Solofra.

Gli Assessori Lepore e Palmeri hanno dichiarato: “Nell’esprimere soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento presentato dal Governo, che verrà votato in via definitiva dal Parlamento con il testo della Legge di Bilancio, riteniamo che occorra valutare anche in una fase successiva la copertura piena delle esigenze dei lavoratori dei nostri territori. Ci impegniamo inoltre a proseguire in un confronto positivo con il Governo per realizzare interventi pilota di reindustrializzazione e di sostegno all’occupazione produttiva nelle aree individuate nel decreto del Ministro Calenda”.