menu

La Siringa

di Mila Martinetti

13.02.2019

Avvocato Aufiero, lo perdoni

Caso-Teatro Carlo Gesualdo. Su incarico di un suo assistito, indagato per falso ideologico e peculato, il penalista Gaetano Aufiero ha querelato per diffamazione il sottosegretario 5 Stelle Carlo Sibilia. Perché questi, avendo come al solito le idee un po’ confuse, ha scritto che i membri del CdA del “Gesualdo” sono sotto inchiesta per corruzione.
Suvvia, avvocato Aufiero, elevi il suo animo alla bontà e al perdono. Non se le ricorda le parole di Gesù sulla Croce? Disse: “Padre, perdona loro, perché non sanno quel che fanno!”. Ecco, costui – Sibilia – merita un doppio perdono: perché non sa quel che fa e nemmeno quel che dice.