menu

Buongiorno

21.03.2018 - Buongiorno Irpinia

Caro Nicholas, correggi un po’ il tiro e avanti così!

Buongiorno, Irpinia.
L’altro ieri ho lasciato a Nicholas Ferrante lo spazio del mio quotidiano Buongiorno. Con il suo applauditissimo intervento all’assemblea di “Sinistra Dem” tenuta al Nazareno, il 21enne di Luogosano è riuscito non solo a guadagnare l’attenzione della stampa nazionale, quant’anche a scuotere in lungo e in largo nel Paese la coscienza del Partito Democratico.

La cosa più sorprendente è che Nicholas sia riuscito a farlo attraverso concetti semplici espressi con parole ancora più semplici. Senza indulgere alla retorica, e tanto meno alla demagogia, la sua analisi della disastrosa sconfitta Pd si è limitata, sostanzialmente, a sintetizzare una verità incontestabile: la bandiera dei valori e dei temi sociali, economici ed etici, sotto la quale era nato il Partito Democratico, è stata ceduta al Movimento 5 Stelle. Il quale l’ha rifatta fresca di bucato, l’ha resa credibile e l’ha innalzata, intonando l’incazzatura di milioni di italiani proprio contro quel Pd che aveva deluso aspettative e speranze. Tutto qui.

Ora, per stare all’Irpinia, il peggior regalo che si potrebbe fare a Nicholas Ferrante è esaltarne oltre misura le doti politiche, che comunque restano tutte da dimostrare. Sarebbe intanto opportuno, come ha ben sottolineato Marco Staglianò su Orticalab, che lo stesso Ferrante correggesse il tiro circa la sostenuta differenza tra i percorsi politici seguiti da Giuseppe De Mita e Piero De Luca: mandare il primo all’Inferno e il secondo in Paradiso sa di manicheismo alquanto sospetto. Meglio dire, caro Nicholas, come stanno effettivamente le cose: o sono tutt’e due espressione del familismo politico, oppure tutt’e due avevano ed hanno diritto incondizionato a stare in politica.

Non esaltiamo Nicholas, ma intanto incoraggiamolo a proseguire lungo la strada intrapresa. Anche perché – se è vero come è vero che altri giovani vicini a questo o a quel capobastone hanno subito contestato la sua coraggiosa denuncia – significa senza ombra di dubbio che la strada tracciata da Nicholas è quella giusta.