menu

La Siringa

di Mila Martinetti

12.08.2018

Ciampi e la Rivoluzione d’Ottobre a… Ferragosto

Chiamiamo le cose con il loro nome: il sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi, ha fatto una grande “stronzata” minacciando il 6x3 contro un gruppo di consiglieri rei di aver esercitato un loro sacrosanto diritto democratico. Nessuno, tanto meno il sindaco, può affermare – e siamo alla seconda stronzata – che gli avellinesi non vivranno il loro tradizionale Ferragosto laico per colpa di Arace & Compagni e Amici. Epperò Ciampi ha opportunamente chiesto scusa e tanto bastava per chiuderla qui. Invece – apriti cielo! – poco ci è mancato che non lo giustiziassero invocando la Rivoluzione d’Ottobre. Fatta da chi, poi: da una genuina comunista, e passi pure, in compagnia dei demitiani di ieri e di oggi? Ma ci facciano il piacere!