menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

07.02.2017

Conservatorio, al «Cimarosa» in scena la musica indie di «Legami sonori»

La musica indipendente irpina protagonista sul palco dell’Auditorium del Conservatorio di Avellino per un grande concerto.
Venerdì 10 febbraio, alle 20:30, l’Auditorium del Conservatorio di Musica «Domenico Cimarosa» di Avellino sarà invaso dalle inconsuete sonorità della musica indie nostrana declinate nel Festival «Legami Sonori».
Sul palco intitolato a «Vincenzo Vitale» troveranno asilo il cantautore Eustachio, con il suo album «Monologo di un matto», gli Amon-rA, con il loro ultimo lavoro discografico «Ombre», Barbara Vesce, con un’anteprima del suo lavoro «D’Istanti» che vedrà la luce ad aprile e i Malaoria con la loro ultima produzione discografica «Indelebile».
«Legami Sonori» è un Festival organizzato dall’Istituto di Alta formazione musicale presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmine Santaniello, in collaborazione con l’associazione Under Beat, Marco Ruggiero Sound Design Studio e la Web Marketing Agency Lefty, che vuole accendere i riflettori sulle produzioni musicali che nascono sul territorio irpino offrendo ai giovani artisti locali una scena di grande appeal come quella del «Cimarosa».
Il concerto sarà ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti e vedrà alternarsi sul palcoscenico del rinnovato Auditorium del «Cimarosa», in un’unica serata, quattro artisti del panorama musicale irpino come Eustachio, Amon-rA, Barbara Vesce e Malaoria.