menu

La Siringa

di Mila Martinetti

09.02.2019

Di Maio, Sibilia e... De Sanctis

La vostra Mila Martinetti chiede venia se invece che alle beghe domestiche dedica la Siringa di oggi alla politica internazionale. Era imperdibile, infatti, l’ultima Grande Gaffe del capo politico 5 Stelle nonché Vice Premier, Luigi Di Maio. Dunque, Luigino ha scritto una lettera aperta a Le Monde per tentare di mettere una pezza al casino diplomatico che ha provocato incontrando a Parigi l’ala più oltranzista dei “gilet gialli”. L’ennesimo scivolone è nel passaggio della missiva dove cerca di arruffianarsi la Francia come Paese amico e punto di riferimento (sic!) “con la sua tradizione democratica millenaria”. Cosa dire? Con il ministro Di Maio – nato ad Avellino – che sposta indietro di 1000 anni la Rivoluzione Francese, e il Sottosegretario Sibilia – ad Avellino nato e cresciuto – che fa diventare tre i giorni impiegati dal Padreterno per la Creazione, immaginiamo la reazione dell’irpino Francesco De Sanctis nella tomba: starà avendo le crisi epilettiche, altro che rivoltarsi!