menu

La Siringa

di Mila Martinetti

14.10.2018

Gerardo Capozza e... Celestino V

Il Premio internazionale 2018 "Giovanni Paolo II" è stato assegnato all’irpino Gerardo Capozza, già sindaco di Morra De Sanctis e attuale responsabile del Cerimoniale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La motivazione: "Per aver, nella sua azione di etica professionale, tutelato e promosso la sacralità della vita in armonia con i principi cristiani e con i valori ereditati dalla dottrina sociale della Chiesa Cattolica".
Siamo tutti felici per il dottor Gerardo. Vogliamo credere, comunque, che dal computo della succitata "azione di etica professionale" sia stato stralciato il suo Gran Rifiuto – non "per viltade ", ma per convenienze personali – della carica di assessore regionale della Giunta De Luca, peraltro dopo averne firmato l’accettazione. É solo il caso di ricordare, a proposito di dottrina sociale, che quella rinuncia ha di fatto lasciato l’Irpinia senza rappresentanza nel governo della Regione, ovvero con le pacche nell’acqua.