menu

Il venerdì

di Franco Genzale

22.03.2019

I 5 Stelle possono esser tutto fuorché corrotti

Due temi per Il Venerdì di questa settimana. Il primo: è gravissimo il caso del presidente 5 Stelle del Consiglio comunale di Roma arrestato con l’accusa di corruzione. Ma è ignobile e fuorviante, perché lontano anni luce dalla realtà, insinuare il messaggio che rispetto alla Questione Morale il Movimento sia uguale agli altri partiti politici. Negli uffici tecnici dei comuni irpini, come nel resto d’Italia, accadono cose da pazzi, e soltanto così si spiegano certe gare d’appalto e tanti ritardi e lievitazioni dei costi delle opere pubbliche. La manina della politica c’è sempre o quasi, ecco perché la moralizzazione della burocrazia passa attraverso la moralizzazione della politica.
Il secondo tema è l’approfondimento “molto incazzato” del caso Bryan, il ragazzo autistico cui una scuola di Avellino ha negato le ore di sostegno che gli spettano. Una vergogna delle istituzioni competenti che grida vendetta.