menu

La Siringa

di Mila Martinetti

19.09.2018

Il due novembre di Ciampi e del Pd

Il Consiglio comunale di Avellino ha bocciato le linee programmatiche del sindaco 5 Stelle Vincenzo Ciampi con venti voti contro, nove a favore e tre astenuti. Non solo. I consiglieri iscritti al Partito Democratico hanno concesso al primo cittadino altri 45 giorni di fascia tricolore, preannunciando la mozione di sfiducia, quindi la sua “caduta”, che però è anche il suicidio del Pd, per il 2 novembre, giorno dei morti. Mai una data politica fu così fatalmente azzeccata.