menu

La Siringa

di Mila Martinetti

15.06.2017

Il “gioco” di Walter Taccone

Il Patron dell’Avellino, Walter Taccone, è persona intelligente e imprevedibile. Dopo la sospensione del dialogo con D’Agostino per il nuovo assetto societario e la contemporanea fuoriuscita di Michele Gubitosa, non se ne sta con le mani in mano. Le cronache raccontano che ha contatti con un potenziale socio siciliano, di nome “Turi” e di cognome uguale, ossia “Turi Turi”, quasi un Turiddu tutto l’anno. Ma raccontano, soprattutto, che ieri è volato nella capitale russa per incontrare un altro facoltoso “Compagno” interessato al club biancoverde. Domani ne sapremo di più. E cioè se Taccone ha davvero trovato un socio a Mosca oppure si è messo a giocare a “mosca cieca”.