menu

La Siringa

di Mila Martinetti

12.06.2018

Il non voto di coscienza di Manna e Di Luccio

Elezioni amministrative di Avellino. Campioni di preferenze, come Livio Petitto, che ha ottenuto ben 1.175 consensi, record assoluto nella storia amministrativa del capoluogo, ma anche candidati che non hanno preso nemmeno il loro voto. È il caso di Pasquale Di Luccio (lista “Insieme Protagonisti”) e Giovanni Manna (lista “Avellino Rinasce”). Più che una crisi d’identità, i due devono avere avuto una crisi di coscienza. Ovvero: “Non meritiamo nemmeno il nostro voto!”.