menu

La Siringa

di Mila Martinetti

22.12.2019

Il presepio semiserio dei politici irpini

Breve Presepio 2019 dei politici irpini di vecchia e nuova generazione. Personaggi e interpreti nella Capanna, prima del Grande Evento.
Vecchia generazione. La Vergine è insostituibile: sempre lei, Rosetta. Ha deciso di ricandidarsi: Vergine, appunto. Anche il Bue è insostituibile: “Enze” De Luca. Nessuno sta nel ruolo meglio di lui.
Nuova generazione. Giuseppe, il falegname, quindi il legno. E soprattutto le seghe, naturalmente mentali: roba da Oscar, Luca Cipriano. Resta l’Asinello. Nella nuova generazione politica ce ne sono talmente tanti (di asinelli) che perfino Maria – ed è quanto dire – ha l’imbarazzo della scelta.