menu

La Siringa

di Mila Martinetti

24.09.2017

Il vecchio Pd di David Ermini

Bisogna riconoscerlo: il commissario del Pd irpino, David Ermini, ha il piglio del toscanaccio purosangue. Ha detto che il congresso provinciale si terrà il 29 ottobre e quella data resterà. Ha detto che il nuovo tesseramento si fa in soli tre giorni e così sarà. Invero, non avesse perso tempo a confabulare del niente (o del tutto?) con Luigi Famiglietti, il toscanaccio avrebbe potuto tenere aperte le iscrizioni per un paio di settimane e consentire un tesseramento più partecipato e trasparente. Invece no. E il motivo, inconfessabile, è chiarissimo: più nuovi iscritti ci sono più perdono peso i cosiddetti renziani della prima ora, tipo Famiglietti appunto. Insomma, mutatis mutandis, Ermini non ha commissariato il vecchio, logoro e colpevole Pd irpino, ma il nuovo e meglio che sarebbe potuto nascere.