menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

25.09.2017

Jata Tourism Expo 2017, boom di visitatori per la “Destinazione Campania”

Si è conclusa ieri, con grande affluenza di visitatori, la partecipazione della Regione Campania al JATA Tourism Expo 2017, il più importante appuntamento in Giappone per il settore turistico, che si tiene ogni anno a Tokyo, coinvolgendo tutto il mercato dell’estremo Oriente, dedicato ad incontri, networking e seminari di settore.
JATA ha ospitato espositori provenienti da 140 Paesi, oltre a quelli di tutte le 47 prefetture giapponesi, oltre mille tra le più grandi aziende del turismo mondiale, registrando oltre 180 mila visitatori.
Nel corso della conferenza stampa a Tokyo dal titolo “Destinazione Campania. Turismo, cultura ed eventi”, sono stati presentati i dati incoraggianti che vedono il turismo campano in crescita del 12,1%. Sono stati infatti oltre 17 milioni i turisti in Campania nel 2016, con un aumento percentuale sul totale italiano del 5,1%. A trarre vantaggio da tale flusso, il traffico internazionale aeroportuale di passeggeri aumentato del 10%. Il numero di visitatori dei siti culturali statali è cresciuto enormemente: sono stati 8.084.419 +14,3% a fronte del +7,2% del 2015. Gli introiti lordi dei soli musei statali sono pari a € 41.711.743,99, in aumento per il settimo anno consecutivo.
La “Destinazione Campania” illustrata in conferenza è un’ampia e variegata offerta turistica fatta non solo di musei e bellezze paesaggistiche ma è arricchita da un fitto programma di eventi su tutto il territorio regionale e dalla cultura enogastronomica.
“La partecipazione della Regione Campania al più grande appuntamento dedicato al turismo in Giappone segnala la particolare attenzione che l’Amministrazione di Vincenzo De Luca riserva ai visitatori del Sol Levante in quanto da sempre rappresentano una fetta importante, per numeri e qualità, dell’incoming turistico regionale” ha dichiarato Rosanna Romano, direttore generale al Turismo e Politiche culturali della Regione.
“I giapponesi sono tradizionalmente legati alla Campania e ne apprezzano i luoghi unici, la storia millenaria, le tradizioni, la musica e l’arte campana dell’accoglienza, intima e genuina, che proprio per questo è simile a quella nipponica” ha dichiarato Giorgio Starace, ambasciatore italiano in Giappone, di padre napoletano, che ha partecipato alla conferenza stampa della Regione Campania insieme al direttore del centro di cultura italiana a Tokyo Paolo Calvetti.