menu

La Siringa

di Mila Martinetti

09.08.2017

L’Acqua e il vino di Vecchia

Il sindaco di Cassano Irpino, Salvatore Vecchia, è incazzato nero con il presidente dell’Alto Calore, Lello De Stefano, per via dell’emergenza idrica che ancora non rientra. “All’Alto Calore – ha detto Vecchia – devono smetterla di prendersela con la pompa di Cassano. Perché la verità è un’altra: è che l’Alto Calore non investe e non ha intenzione di farlo”. Si dà il caso che proprio per la pompa di Cassano si è reso necessario, fondi della Regione, impegnare un po’ di milioncini di euro. E allora, come stanno le cose? Le cose stanno che Vecchia detesta De Stefano a livello ideologico. E che quando parla di lui, anche se l’argomento è l’acqua, è come se stesse fatto a vino.