menu

La Siringa

di Mila Martinetti

15.04.2019

L’avvocato D’Agostino e Cosimo Sibilia

Elezioni comunali di Avellino. I partiti del centrodestra – Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia – non hanno ancora deciso se presentarsi alle urne "vincoli" o "sparpagliati". Lo scoglio è rappresentato dalla scelta del candidato sindaco. La Lega ha proposto una figura super partes: l’avvocato Biancamaria D’Agostino. La quale si è detta pronta ma solo a condizione che il suo nome unisca. Vedrete: non se ne farà niente. Ma la D’Agostino non potrà e non dovrà farsene una colpa: qui non è il suo nome che non unisce; qui, come sempre, è Cosimo Sibilia che disunisce.