menu

La Siringa

di Mila Martinetti

23.02.2017

La pessima “Politique” di Enrico Letta

L’odio fa perdere la decenza anche ai migliori. Prendete Enrico Letta. Non perdona a Renzi d’averlo molto opportunamente sfrattato da Palazzo Chigi. E oggi cosa fa? Spudoratamente afferma che la colpa della scissione Pd è di Renzi e non di chi, mettendo sotto i piedi la democrazia, vuole imporre alla maggioranza la volontà della minoranza. Per di più, l’ex Presidente del Consiglio minaccia che “non può finire così”. Ma non aveva giurato d’aver chiuso con la politica in Italia per dedicarsi, cosa che sta facendo egregiamente, al prestigioso Istituto parigino di Studi politici? Scusate il francesismo, ma la biliosa sortita di Letta non è “Politique”: è “Monnezzique de la Politique”.