menu

La Siringa

di Mila Martinetti

04.02.2017

La testa e i piedi di Ciriaco

Eccola qui: la vostra Mila Martinetti è tornata dopo otto mesi di assenza forzata. Colpa di certi pseudo-editori. Che la sanno lunga, o forse troppo corta, nel senso che non sanno, terza persona plurale del verbo “sapere”. Ma adesso Mila non vi lascerà più, almeno fino a quando ci sarà Franco Genzale, che è il suo – diciamo così – Editore Naturale.
Dunque, in via del tutto eccezionale, la Siringa di oggi sarà un Siringone: il doppio, per lunghezza, di quella normale. E a chi dedicarla se non al Grande, Unico, Immortale (lo disse lui!) Ciriaco De Mita? Due giorni fa ha compiuto 89 anni. Auguri di vero cuore, e non è un modo di dire, Presidente!
Sempre in gran forma, grazie a Dio, negli ultimi tempi Ciriaco sta avendo, però, un fastidiosissimo problema ai piedi. Se ne sono occupati medici insigni di tutt’Italia. Ma niente da fare: nessuno è riuscito a capire di cosa si tratti.
Se permette, Presidente, azzarderei – se non la diagnosi – almeno l’esatta anamnesi. Sono certa, per quanto è vero che mi chiamo Mila, che il problema agli arti inferiori è insorto quando, per assecondare Suo Nipote, ha rinunciato a ragionare di politica con la testa ed ha cominciato a farlo con i piedi.