menu

La Siringa

di Mila Martinetti

01.05.2017

Le “Tope di campagna”

Un casolare in aperta campagna dotato dei necessari comfort, meno di centro metri dalla strada provinciale che collega Ariano Irpino con Villanova Del Battista, un luogo facilmente raggiungibile e soprattutto discreto. E’ qui che i carabinieri hanno scoperto un giro di prostituzione gestito da una 40enne arianese e animato da tre gradevoli ragazze dell’Est. Niente di nuovo sotto il cielo. Tuttavia, proprio per la specificità del luogo delle prestazioni, sarebbe un grave errore rimpatriare le tre generose – ribattezziamole così – “Tope di campagna”: Perché, tutto sommato, fanno aumentare il Pil delle zone rurali senza ricorrere ai contributi pubblici.