menu

La Siringa

di Mila Martinetti

07.11.2017

Le molestie sessuali secondo Morelli

Molestie sessuali: da Harvey Weinstein al caso Westminster al mondo politico italiano ovattato ma molto più perverso che altrove. La teoria di Raffaele Morelli, notissimo psicoterapeuta, è che in ogni donna c’è una prostituta. E che questa naturale condizione concorre ad alimentare l’obiettivo del molestatore, che è quello di umiliare la vittima e vederla sottomessa. Che dire? Se Morelli allargasse il campo delle indagini all’Irpinia, scoprirebbe che la sua teoria è un’emerita stronzata: qui, infatti, le prostitute non si annidano nelle donne “molestate” dai politici, ma in quelle “favorite” dai politici.