menu

Buongiorno

15.01.2019 - Buongiorno Irpinia

"Le politiche sociali sono la priorità". Brava Ida Grella

Ieri "Il Quotidiano del Sud" ha pubblicato un’intervista alla preside Ida Grella, militante storica del Pd ed ex capogruppo di questo partito nel Consiglio comunale di Avellino, Amministrazione Foti.

Ho letto con piacere la risposta alla domanda circa le priorità di cui dovrebbe farsi carico il futuro governo del capoluogo. Per la Grella, in cima al programma devono esserci le politiche sociali. Con la seguente spiegazione: " Bisogna rilanciare i servizi sociali, ci vuole maggiore attenzione per gli ultimi, per chi è in difficoltà, non solo nelle periferie ma in tutta la città. Dopo la stagione delle grandi opere, ricominciamo ad avere attenzione per le persone, cercando di costruire una rete sociale che consenta di superare una crisi che è economica e culturale".

In effetti la preside non dice niente di trascendentale. Dice una cosa assolutamente normale, si potrebbe definire addirittura "scontata". Epperó ella antepone a tutto il resto questa "cosa normale", le conferisce il crisma della priorità assoluta. Sta in ciò la forza politica della sua proposta programmatica: i bisogni essenziali delle persone più deboli al centro dell’attenzione del governo cittadino.

Tra i tanti proclami più o meno realistici che si ascoltano e si leggono in questa lunga vigilia elettorale del capoluogo, la preside Grella ha il merito di aver riacceso l’attenzione sui problemi di prima necessità delle persone in carne ed ossa. Vogliamo sperare che altri seguano il suo esempio, affinché il confronto ed anche lo scontro per il governo della città rimettano al centro – appunto – la persona.