menu

La Siringa

di Mila Martinetti

19.01.2020

Le presunte "mazzette" del giudice tributario Mauriello

L’ormai ex giudice tributario irpino Antonio Mauriello è da un bel po’ agli arresti domiciliari per la vicenda delle sentenze aggiustate scoperta dalla Procura competente di Salerno. Venerdì Mauriello si è visto notificare un’altra identica ordinanza di custodia cautelare. Stavolta a suo carico c’è un’accusa ancora più infamante: avrebbe accettato e tenuto per sé due "mazzette" da cinquemila euro ciascuna per aggiustare altre sentenze. Tutto ciò, secondo i magistrati inquirenti, a scapito dei contribuenti onesti. Gridare allo scandalo? E perché mai! Al fondo delle cose, i contribuenti onesti altro non fanno, francescanamente, che contribuire a fare arricchire qualcuno in maniera disonesta.