menu

Buongiorno

27.07.2018 - Buongiorno Irpinia

Lo stile di Nello Pizza è già un grosso contributo alla vicenda amministrativa di Avellino

Fin dalla notte dei risultati, il candidato sindaco di Avellino uscito sconfitto dal ballottaggio, Nello Pizza, ha mantenuto un comportamento straordinariamente corretto. Il suo fair play è andato oltre le formalità di rito. Non soltanto la telefonata di congratulazioni all’avversario Vincenzo Ciampi. Non soltanto la stretta di mano il giorno dell’insediamento, gesto tanto più apprezzabile se si consideri la totale assenza del gruppo Pd nell’aula consiliare. Il comportamento di Nello Pizza è stato encomiabile soprattutto per la sostanza delle parole dette, certamente anche pensate e niente affatto scontate dopo una sconfitta le cui cause politiche possono essere addebitate a tutti fuorché al candidato Pizza.

Egli ha detto e ribadito che si impegnerà nel ruolo di opposizione-collaborazione, diversamente definita "opposizione costruttiva" nel gergo politico. Ed il suo auspicio, di fronte alla problematicità di un bilancio consuntivo "bocciato" dai revisori dei conti, è stato che la Consiliatura possa essere salvata per il bene della città.

Pizza ha anche detto un’altra cosa molto saggia, riferita stavolta all’intera coalizione che lo ha (forse) sostenuto sia al primo turno elettorale che al ballottaggio. Ha invocato la necessità di un unico gruppo consiliare delle forze alleate di centrosinistra per dare più organicità all’azione propositiva e di controllo dell’opposizione. Su questo fronte ha ricevuto dei "no" che certamente peseranno sui rapporti interni al Partito Democratico, intanto gli va dato atto di aver seguito la strada della saggezza.

Insomma, va riconosciuta a Pizza una eleganza comportamentale che molto difficilmente si riesce oggi a riscontare nello stile dei professionisti della politica. E solo Dio sa quanto sarebbe necessario, invece, che la politica abbandonasse il linguaggio della giungla in tutte le sue forme espressive: tanto per cominciare, aiuterebbe moltissimo a far riavvicinare il cittadino alle istituzioni.

Omaggi all’avvocato Nello Pizza, dunque: ha saputo perdere, e con il suo stile sta già dando un apprezzabilissimo contributo alla vicenda amministrativa di Avellino.