menu

La Siringa

di Mila Martinetti

18.01.2018

Pd Carbonari ma non troppo

I congressi dei circoli Pd di Avellino si stanno svolgendo all’insaputa degli iscritti. O meglio: degli iscritti reali e scomodi non graditi ai signori delle tessere fasulle. E così, dopo il caso di Stefano La Verde, l’ex vicesindaco del capoluogo non convocato per l’assise del “Francesco De Sanctis”, un’altra simile omissione viene denunciata da Maria Rusolo, militante di “Laboratorio Democratico”. Insomma, i padroni avellinesi del “fu” Pd si comportano come i Carbonari. Con la differenza che quelli si riunivano in segreto per organizzare la Rivoluzione, questi si vedono di nascosto per fare le cofecchie.