menu

Persone

Le interviste di Franco Genzale

10.09.2019

Pino Rosato, il cardiologo-manager che ha dato il “cuore” alla Città Ospedaliera

Nessuno meglio di lui conosce la storia della Città Ospedaliera di Avellino. E non potrebbe essere diversamente: Pino Rosato ne è stato per dieci anni direttore generale, peraltro proprio nella fase delle maggiori criticità di sviluppo d’un complesso diventato fiore all’occhiello della Sanità del Mezzogiorno d’Italia. L’esame della sua gestione è stato superato brillantemente. Alle notevoli capacità manageriali, Rosato ha potuto sommare una lunga esperienza di Primario Cardiologo, per di più maturata alla Scuola di un grande Maestro di Medicina e di vita qual è stato il compianto Domenico Rotiroti. In misura rilevante, specie nella composizione delle relazioni interne ed istituzionali, ha contribuito la sua militanza sindacale ai massimi livelli nazionali di categoria. Fuori dalla professione medica e manageriale, infine, Pino Rosato restituisce un profilo di rara umanità. Insomma, una Bella Persona che va decisamente conosciuta da vicino.
Buona visione.