menu

Buongiorno

05.10.2019 - Buongiorno Campania

"Racconta Europa", il monitoraggio civico premia gli studenti e va a Bruxelles

Per l’importanza che riveste l’argomento, cediamo lo spazio di Buongiorno di oggi al comunicato della Regione Campania.

"Racconta Europa", progetto di monitoraggio civico delle Politiche di Coesione in Campania dedicato agli studenti delle scuole secondarie, sarà presente alla Settimana Europea delle Regioni e delle Città che si terrà a Bruxelles dal 7 al 10 ottobre.

Attraverso uno stand e un workshop la Regione Campania, insieme alle Regioni partner di “A Scuola di Open Coesione” (Sicilia, Calabria, Sardegna), spiegherà ai rappresentanti delle Regioni dell’Unione il successo di un progetto in grado di diffondere tra gli studenti la cultura degli Open data e della cittadinanza attiva, spingendoli a monitorare i progetti finanziati dalle Politiche di Coesione a livello regionale.

A Bruxelles saranno presenti anche 25 studenti del Liceo Pimentel Fonseca di Napoli che hanno monitorato un finanziamento del POR Campania FESR sul piano di raccolta differenziata di cui è beneficiario il Comune di Napoli. Il team partenopeo, primo tra i campani in graduatoria nazionale, si è aggiudicato l’edizione 2018/2019 di Racconta Europa. Gli studenti saranno testimonial a Bruxelles durante l’European week of Regions and Cities e parteciperanno a visite didattiche presso le istituzioni dell’Unione.

Ideato e realizzato nell’ambito del piano di comunicazione del POR Campania FESR 2014-2020 Racconta Europa dal 2018 è divenuto partner di A Scuola di Open Coesione percorso didattico nazionale di monitoraggio civico.

A Bruxelles, dunque, l’impegno della Regione Campania e quello delle altre Regioni aderenti al progetto, dimostrerà come la costituzione di reti territoriali istituzionali sia alla base del successo del percorso didattico dedicato alle Politiche di Coesione.
Da quest’anno, difatti, A Scuola di Open Coesione diventa At School of OpenCohesion progetto pilota europeo (At the School of OpenCohesion) a cui hanno aderito 5 Paesi (Bulgaria, Croazia, Grecia, Portogallo, Spagna).