menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

04.05.2017

Regione Campania, consigliera di Parità avvia campagna di sensibilizzazione servizi amministrativi, luoghi per donne e bambini

“La Consigliera di Parità della Regione Campania avvia una campagna di sensibilizzazione affinché le pubbliche amministrazioni campane erogatrici di servizi all’utenza si dotino di luoghi riservati alle donne con bambini in fase di allattamento.” La Ministra Madia, con la direttiva n. 1 del 3 febbraio 2017, sollecita le pubbliche amministrazioni, nella loro propria attività di erogazione dei servizi alla collettività, ad assumere azioni positive e comportamenti collaborativi adottando atti che non ostacolino le esigenze di allattamento ed invita i vertici e la dirigenza delle amministrazioni ad adoperarsi per prevenire comportamenti o atti in contrasto con le suddette finalità. Ciò anche in applicazione dell’art. 3 comma 5 del codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’art.54 del decreto legislativo n. 165 che dispone che nei rapporti con i destinatari dell’azione amministrativa, i dipendenti assicurano la piena parità di trattamento a parità di condizioni, astenendosi da azioni arbitrarie che abbiano effetti negativi sui destinatari dell’azione amministrativa o che comportino discriminazione basate sul sesso,nazionalità , condizioni di salute, etc. Considerato che l’allattamento al seno costituisce la più significativa modalità di alimentazione naturale nella prima infanzia, la Consigliera di parità della Regione Campania, dott.ssa Domenica Marianna Lomazzo, fa appello alle pubbliche amministrazioni campane erogatrici di servizi affinché vengano incontro alle donne madri di bambini in fase di allattamento, anche predisponendo, ove possibile, luoghi appartati destinati allo scopo. Ciò’ servirebbe a ribadire, ancora una volta, che la maternità è un valore sociale da tutelare e costituirebbe, inoltre, un atteggiamento di civiltà e di attenzione nei confronti delle donne madri.