menu

Buongiorno

18.07.2018 - Buongiorno Irpinia

Se il sindaco Ciampi... inciampa nelle proprie idee

Qualche giorno fa, su Orticalab, Marco Staglianò ha provato a dare un consiglio saggio al sindaco 5 Stelle di Avellino, Vincenzo Ciampi: non dimenticare mai che qui le elezioni non le ha vinte lui, le ha perse il sistema. Un modo garbato per dirgli che gli avellinesi si attendono certamente uno stile politico e amministrativo diverso dal passato, ma che qualcosa se l’attendono anche i capilista civici che hanno consentito ai 5 Stelle, in maniera palese e talvolta occulta, di agguantare un risultato inimmaginabile.

Quegli stessi capilista, tutto sommato, non hanno chiesto nulla di eccezionale. Hanno respinto prima ancora che potesse nascere l’idea di un assessorato, si sono accontentati di un percorso alla luce del sole per raggiungere obiettivi concreti veramente utili alla città: innanzitutto per il bene della comunità avellinese, ma anche per evitare il rischio di un fallimento che significherebbe, giocoforza, il ritorno al “sistema” che hanno combattuto.

Questi obiettivi – come ha ben sottolineato Staglianò nel succitato editoriale, si raggiungono ragionando insieme, scegliendo insieme, lavorando insieme: secondo regole e princìpi comportamentali predefiniti, ma facendolo insieme. Che poi, per altro verso, significa semplicemente abbandonare l’idea di avere la scienza infusa e la verità in tasca soltanto perché, per definizione, si è “5 Stelle”.

Ho la vaga sensazione, almeno a giudicare dalle cose che leggo e che ascolto, che il sindaco Ciampi stia imboccando una strada scarsamente illuminata dal buon senso e dal sano pragmatismo politico. Essere coerenti con le proprie idee non sempre vuol dire che quelle idee sono il meglio possibile che la testa può produrre. Forse un po’ di umiltà non guasterebbe. Se i 5 Stelle dovessero vivacchiare nel Municipio di Avellino, oppure crollare per mancanza di numeri, ci vorrebbero secoli – si fa per dire – per poterci tornare con posizioni di comando.

Stretta la foglia, larga la via….