menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

08.05.2017

Sinfonia di Totò, prima assoluta venerdì 12 maggio all’Auditorium Rai di Napoli

In prima assoluta, venerdì 12 maggio, ore 20.30, all’Auditorium della RAI di Napoli, andrà in scena Sinfonia di Totò, una fantasia musicale di autori vari, ideata, orchestrata e diretta da Federico Odling con Luciano Saltarelli e la Nuova Orchestra Scarlatti e con la partecipazione straordinaria di Angela Luce. Il concerto – spettacolo, realizzato dalla Nuova Orchestra Scarlatti in collaborazione con Teatri Uniti, fa parte delle iniziative di TOTÒ: L’ARTE E L’UMANITÀ, promosso dalla Regione Campania e realizzato dalla Fondazione Campania dei Festival presieduta da Luigi Grispello, per ricordare la figura del grande artista scomparso a Roma il 15 aprile del 1967.

“Con la Sinfonia di Totò – così Federico Odling - intendiamo celebrare in musica Totò attraverso il ricco ed inesauribile patrimonio delle fortunate colonne sonore dei suoi più popolari successi cinematografici”. Si va dalle musiche di Totò cerca casa, fino a Guardie e ladri, Totò Peppino e la dolce vita, Totò turco napoletano, Totò d’Arabia, Totò a colori, Miseria e nobiltà: più di trenta titoli, articolati nei canonici quattro movimenti, per dare vita a un animatissimo collage sonoro. Si realizza in tal modo un ritratto musicale unico della caleidoscopica maschera di Totò, ed anche una gustosa riscoperta di un’intera stagione di musica popolare italiana del dopoguerra, quella dei Barzizza, Rustichelli, Luttazzi, Ferrio, Piccioni, Trovajoli (ma troveremo anche Rota e Roman Vlad). “Compositori di saldissimo mestiere – continua Odling - che, nel nome del Principe, rinnovarono con ironia geniale stili e accenti della scena buffa e comico-sentimentale della nostra grande tradizione”. “Una vera e propria Sinfonia – aggiunge Gaetano Russo, direttore artistico della Nuova Orchestra Scarlatti – che potrebbe ben presto entrare nelle programmazioni delle stagioni concertistiche”. Luciano Saltarelli interpreterà due fulminanti poesie di Totò dal titolo L’indesiderabile e ‘O schiattamuorto, dedicate a due categorie sociali ancora oggi di grande attualità, l’esattore fiscale e il necroforo. La serata sarà conclusa della partecipazione straordinaria di Angela Luce, iconica figura di cantante e attrice, più volte al fianco di Totò sul grande schermo, da Miseria e nobiltà a Letto a tre piazze, da Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi a Signori si nasce, dove ispirò il famoso doppio bacio al decolleté rimasto nella storia del cinema fra le grandi invenzioni estemporanee del principe De Curtis. Angela Luce reciterà la poesia Pe stà vicino a tte e canterà il classico Malafemmena oltre al capolavoro di Domenico Modugno Che cosa sono le nuvole ? a ribadire l’ideale trait d’union fra Totò e Pier Paolo Pasolini, per cui fu apprezzata interprete de Il Decameron. Info: www.napoliteatrofestival.it tel. 08119560383. Biglietti: intero euro 10 (ridotto euro 5).
Prenotazioni: biglietteria@napoliteatrofestival.it