menu

La Siringa

di Mila Martinetti

02.02.2019

Sirignano e Ciarcia... a loro insaputa

Gesù, Gesù, Gesù... Allacciatevi le cinture, Signore e Signori d’Irpinia, se non volete correre il rischio di sprofondare nell’assurdo. Dunque, Cenzino Sirignano, presidente del carrozzone politico Asi, ha scoperto che gli industriali irpini non hanno mai pagato i servizi ricevuti. Sicché ha tuonato: “È una situazione intollerabile. D’ora in poi, niente sconti a nessuno”. Anche Michelangelo Ciarcia, Amministratore Unico del carrozzone politico Alto Calore, ha scoperto che migliaia di utenti e decine e decine di comuni non hanno mai pagato l’acqua. Sicché anche lui ha tuonato: “È una vergogna. D’ora in poi, non saranno più tollerate furbizie”. Bravi, bene, bis! Ma c’è un però. È una vita che Ciarcia e Sirignano sono parte integrante del potere politico ex Dc che ha mandato in rovina sia l’Alto Calore che l’Asi. Erano per caso su Marte quando gli amici degli amici non pagavano servizi e bollette?