menu

La Siringa

di Mila Martinetti

30.12.2017

Statuto Alto Calore, De Stefano aggiusti l’articolo 1

All’assemblea di ieri dell’Alto Calore Servizi, il presidente Lello De Stefano ha fornito le indicazioni strategiche che a suo giudizio possono condurre al risanamento e al rilancio della società. Nulla da eccepire sugli indirizzi elaborati dal manager, salvo una grave dimenticanza nella proposta di adeguamento dello Statuto alla legge Madia. Considerati i non pochi fattacci che hanno caratterizzato le precedenti gestioni, De Stefano potrebbe ovviare inserendo nell’articolo 1 dello Statuto il seguente comma: "L’Alto Calore non accetta tangenti, bandisce ogni forma di clientelismo e non regala consulenze agli amici degli amici, tanto più se questi hanno cognomi altisonanti.