menu

La Siringa

di Mila Martinetti

26.03.2020

Stefano Caldoro e il Barbiere di Siviglia

Coronavirus. Scherziamoci su. Vincenzo De Luca ha scritto una durissima lettera al Presidente del Consiglio, lamentando l’attenzione pari a zero del governo sulla richiesta di forniture per far fronte all’emergenza sanitaria in Campania. Stefano Caldoro ne ha profittato per dire che raccoglie “il grido d’allarme di De Luca”, ma lo considera “un’ammissione di debolezza”, ragion per cui “serve un commissario per l’emergenza”.
Da quale pulpito. Caldoro dimentica che la Campania soffre la condizione attuale anche per i tagli alla Sanità che lui fece da presidente-commissario. Tagliò più lui che il Barbiere di Siviglia: nel senso che compose un’opera politica buffa, oltre che dannosa.