menu

Il venerdì

di Franco Genzale

28.09.2019

Toh, ad Avellino la camorra rialza la testa

In questo Venerdì, il caso Galluccio-Genovese, con gli attentati della notte di sabato scorso, che ha fatto ripiombare la città di Avellino nell’incubo camorra. Un clima che è diventato ancora più cupo con il pestaggio dell’assessore Giacobbe, una persona perbene, preso di mira da due energumeni per motivi in corso di accertamento. Molti gli interrogativi sollevati da episodi di chiaro stampo camorristico (i primi due) e – probabilmente – di delinquenza comune (il terzo) ai quali dovrà tentare di rispondere in sede politico-amministrativa il Consiglio comunale di Avellino, convocato per il 2 ottobre, parallelamente alle indagini di natura squisitamente giudiziaria alle quali stanno lavorando le istituzioni competenti. Il nostro commento ai fatti così emersi dalle cronache dei giorni scorsi.
Buona visione