menu

La Siringa

di Mila Martinetti

06.11.2017

Tutti mediocri, tranne Ciriaco e Nipote!

Al convegno di ieri tenuto a Montella, Ciriaco De Mita è tornato ad attaccare gratuitamente e genericamente sindaci, riferimenti istituzionali, politici e giornalisti della provincia di Avellino. Ecco cosa ha detto: “Io vorrei vedere uno scontro di soluzioni, non di maldicenze. Perché una classe dirigente che non spiega e un’informazione che propone solo disperazione e impotenza sono il segnale di un cattivo stato di salute, che da noi trova ragione nella mediocrità della classe dirigente”. Che dire? Va da sé che nell’accezione demitiana la classe dirigente mediocre è la totalità dei soggetti che dirigono l’Irpinia fatta eccezione dei De Mita Zio e Nipote. Ma non sarebbe il caso di avvertire la Neuro?