menu

Comunicati Stampa & Varia Umanità

04.04.2018

Il Governatore De Luca alla Città Ospedaliera per la presentazione del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale del piede diabetico

Il Presidente della Regione Campania, on. Vincenzo De Luca, per la prima volta in visita all’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Il Governatore ha infatti comunicato la sua partecipazione a un interessante evento formativo che si terrà sabato prossimo, 7 aprile, nell’aula magna della Città ospedaliera. L’incontro, che avrà inizio alle ore 9 (orario in cui è previsto l’arrivo del Presidente), verterà sul piede diabetico, problematica per la quale l’Azienda “Moscati” ha messo a punto un Percorso Diagnostico-Terapeutico Assistenziale (Pdta) ad hoc, che ha come elementi fondamentali l’approccio multidisciplinare integrato e l’adozione di un protocollo dedicato.

«Il problema del piede diabetico – sottolinea il Direttore Generale dell’Azienda “Moscati”, Angelo Percopo – ha un grande impatto in termini clinici, sociali ed economici e richiede un’organizzazione delle cure in grado di affrontare l’emergenza e di ridurre, di conseguenza, le altissime percentuali di amputazioni degli arti inferiori. Il lavoro realizzato in sinergia tra le unità operative di Chirurgia Vascolare e di Diabetologia e Nutrizione Clinica dell’Azienda per definire un Pdta del piede diabetico risponde appieno alle sollecitazioni, in tal senso, arrivate anche a livello regionale, e sarà pertanto interessante recepire le informazioni sullo stato dell’arte della rete diabetologica campana che darà Enrico Coscioni, consigliere alla sanità del Presidente De Luca».

Il trattamento del piede diabetico, secondo le più recenti linee guida nazionali e internazionali, richiede un approccio multisciplinare della patologia, un’integrazione territorio-ospedale e un’organizzazione di centri specializzati di secondo e terzo livello che si integrino in una rete regionale. «La Campania – evidenzia il Direttore Sanitario del “Moscati”, Maria Concetta Conte -, per quanto riguarda le lesioni da piede diabetico, presenta uno dei più alti tassi di amputazione e negli ultimi dieci anni, al contrario di quanto è accaduto nelle altre Regioni, non si è registrata alcuna riduzione di tale tasso. Vista la complessità del trattamento e l’elevato grado di invalidità, alla luce di un aumento della prevalenza di tale complicanza, l’Azienda “Moscati”, con la progettazione di un Pdta specifico, e recependo le leggi e gli atti di indirizzo emanati a più riprese dagli Organi sanitari decisionali, ha cercato di offrire la risposta più appropriata a tale patologia e mirata a garantire una migliore qualità della vita del paziente attraverso l’appropriatezza e la tempestività delle cure e un uso razionale delle risorse disponibili».