menu

La Siringa

di Mila Martinetti

25.02.2021

Il ministro della Salute e la “Speranza” che ci toglie

Ieri, nel corso delle comunicazioni al Senato sul nuovo Dpcm con le misure anti-Covid, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha tra l’altro detto: “... È indispensabile dire sempre la verità ai cittadini. Riconfermo un messaggio di fiducia: argineremo il virus con la scienza e il personale sanitario. I ritardi di alcune forniture di vaccini non muteranno l’iter in corso e vediamo la luce in fondo al tunnel”.
Che Dio ci aiuti! Poco meno di un anno fa, Speranza raccontò che l’epidemia in Italia era stata già bell’e e debellata, e ci scrisse su perfino un libro, che fu costretto a ritirare in fretta e furia perché fummo inondati dal virus e dai guai. Sarà soltanto un caso che quando Lei parla, Signor ministro, il tunnel del Covid s’allunga. Ma noi siamo un tantino superstiziosi: perciò, la supplichiamo, osservi un religioso silenzio. Signore pietà, Signore pietà!